Nuova influenza, aspettando il vaccino.

Fonte.

Influenza “a”: Iss, Casi Gravi e Decessi Sono Attesi

Agi

(AGI) – Roma, 29 ago. – Non sorprende il caso del 24enne ricoverato a Monza con l’influenza “A” in condizioni gravi: “E’ un’influenza con un basso tasso di gravita’ e di mortalita’ ma purtroppo quando crescono i casi qualche evento di questo tipo e’ atteso dal punto di vista statistico”. Lo chiarisce all’Agi il capodipartimento malattie infettive dell’Istituto Superiore di Sanita’, Gianni Rezza. “Il virus e’ blando – ribadisce Rezza – ma puo’ dare in rari casi complicazioni polmonari. Consideriamo che in Europa il tasso di mortalita’ sui casi confermati e’ di circa il due per mille, e in Italia noi abbiamo quasi raggiunto i 2.000 casi, purtroppo non e’ improbabile che ci sia qualche decesso”. A preoccupare e’ l’anomalo ‘target’ del virus, che colpisce piu’ i giovani che gli anziani come conferma il caso di Monza: “E’ una caratteristica ormai assodata – spiega Rezza – a differenza dell’influenza stagionale il virus H1N1 colpisce le categorie piu’ giovani, ma non e’ una caratteristica di per se’ negativa, bisogna vedere come i pazienti reagiscono all’infezione, e nella stragrande maggioranza dei casi reagiscono bene”. Quanto all’allarme dell’Oms su un presunto nuovo ceppo piu’ aggressivo che attacca i polmoni, Rezza e’ prudente: “A noi non risulta sia stato isolato un ceppo nuovo. Forse sono stati riscontrati sintomi diversi, ma possono dipendere da tanti fattori, finora per fortuna non ci sono notizie di mutazioni del virus”. .


Giovane in condizioni gravi: medicinali non in grado di curare dalla malattia? E la Televisione tace.

<<…purtroppo non e’ improbabile che ci sia qualche decesso.>>: la medicina nel terzo millennio si è armata di un potente mezzo di ricerca: il calcolo delle probabilità. Il calcolo della probabilità come mezzo per arginare le pandemia: povero chi ci capita, alla fine gli organi preposti sosterranno che accettare una bassa percentuale di decessi significherà che le misure messe in campo per arginare la pandemia hanno funzionato a dovere. A me sembra che sia un corso naturale della vita piuttosto che un successo della ricerca sull’influenza A: i più forti riescono a superare la crisi, così come è semrpe avvenuto in tutte le pandemia di peste, colera e quant’altro.


Fonte.

Nuova Influenza: Ecdc, 974 Nuovi Casi In Europa. In Totale 45.625

Asca

(ASCA) – Roma, 28 ago – Il virus della nuova influenza A/H1N1 continua a espandersi nel mondo. In particolare, come rileva l’European Centre for Disease Prevention and Control (Ecdc) nel rapporto pubblicato quotidianamente online sulla diffusione del virus, nelle ultime 24 ore ci sono stati in Europa 974 nuovi casi per un totale di 45.625, di cui 103 decessi. Nel resto del mondo ci sono invece stati 1.223 nuovi casi per un totale di 222.984. Il maggior numero di casi si registra sempre in Germania (308 nelle ultime 24 ore per un totale di 15.567) e nel Regno Unito (13.095), seguito dal Portogallo (2.244), Grecia (1.839), Italia (1.800) e Spagna (1.538).


Vai alla HOMEPAGE


 

Nuova influenza, aspettando il vaccino.ultima modifica: 2009-08-29T16:44:00+02:00da blog2blog
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento