La previsione degli economisti: perché solo ora se ne parla?

Fonte.

» 2009-02-03 13:01
Ref: stima, pil Italia 2009 a – 2, 5%
Per il 2010 prevista flessione dello 0, 1%
pil_stima_2009-99aed36ce202c620371e6a990e343f86.jpg (ANSA) – ROMA, 3 FEB – Il Ref prevede un netto calo per l’economia italiana per il biennio in corso, con una contrazione quest’anno del pil pari al 2,5%. L’istituto di ricerca stima per l’anno prossimo una flessione dello 0,1%. In forte calo anche la crescita dei prezzi al consumo, che aumenteranno dell’1,3% nel 2009 e dell’1,7% nel 2010. L’indebitamento netto rispetto al pil e’ invece atteso al 3,9% nel 2009 e al 4,5% nel 2010 con un rapporto debito pil che potrebbe sfiorare il 112% nel 2010.

Si spera di non essere agli inizi…

Fonte.

» 2009-02-03 09:55  
Vodafone: vendite trimestre +14%  
Risultato positivo grazie a calo sterlina e ricavi in India  
vodafone_india-1f731f12b5f3a57224df1dea36c04e3f.jpg (ANSA) – ROMA, 3 FEB – Il gruppo Vodafone chiude il terzo trimestre con vendite in crescita del 14%, grazie anche al calo della sterlina su euro e dollaro. Il buon risultato, dovuto anche all’aumento dei ricavi in India, permette al gruppo di rivedere al rialzo le stime per l’anno. Le vendite, secondo un comunicato riportato da Bloomberg, hanno raggiunto i 10,47 mld di sterline, contro i 9,16 mld dello stesso periodo dell’anno precedente. Il risultato e’ superiore alle stime degli analisti, ferme a 10,29 mld.  

Pur di non mostrare le difficoltà -alias, ottimismo a tutti i costi per prendere fette di mercato- si includono i ricavi in India; quando si entra in un mercato ove il prodotto precedentemente non era presente, si può forse non avere ricavi?


Fonte.

» 2009-02-03 14:52
Tessile: calo fatturato, export – 8%
Flessione anche delle importazioni (- 5, 6%)
tessile_calo_gen2009-296f13a26c22781ee528e57baae81a89.jpg (ANSA) – MILANO, 3 FEB -Crisi anche nel tessile italiano: nel 2008 l’industria del comparto ha fatturato circa 8,8 mld di euro,con un calo del 4,6% rispetto al 2007. Per il centro studi Smi ancora piu’ alta e’ la contrazione dell’export,sceso dell’8,1% a quota 5,9 mld,che preoccupa gli addetti del settore visto che le vendite all’estero rappresentano quasi i due terzi dell’intero fatturato. Parallelamente calano le importazioni(-5,6%)con un saldo della bilancia commerciale positivo,ma che scende al di sotto dei 3,5 mld.



Fonte.

» 2009-02-03 16:43
Indesit: chiude fabbrica di None
La decisione riguarda 600 lavoratori, molti i giovani e le donne
indesit_none_chiude-6dd16d254a299f3d3d7a68bae5721d76.jpg (ANSA) – TORINO, 3 FEB – La Indesit, azienda di elettrodomestici di Vittorio Merloni, ha annunciato di voler chiudere lo stabilimento di None (Torino). Lo riferiscono fonti sindacali, precisando che nella fabbrica lavorano 600 persone. La Indesit, che ha un altro stabilimento nell’Est europeo, produce a None fino a 900 mila lavastoviglie all’anno. I dipendenti sono in gran parte giovani, numerose anche le donne.



Fonte.

» 2009-02-03 14:39
Moto: a gennaio – 38, 8% vendite
Previsioni pessimistiche per il trimestre
moto_calo_gen2009-d6bc37b9a1814fd0296fe7260fccfe3d.jpg (ANSA) – ROMA, 3 FEB – Mese di gennaio terribile per le due ruote, con una flessione del 38,8% delle vendite rispetto all’anno scorso, a 20.528 veicoli. Si tratta di un mese che pesa solo per il 6% del totale anno, ma le previsioni per il primo trimestre volgono chiaramente al pessimismo. Nello specifico sono stati immatricolati 16.310 veicoli (-37,4%) di cui 10.024 scooter (-38,6%), e 6.286 moto (-35,4%). Le registrazioni di 50cc sono state 4.218 (-43,6% rispetto allo stesso mese del 2008).

Fonte.

» 2009-02-03 13:50
Credit Suisse taglia bonus del 55%
Ne faranno le spese dipendenti del settore investment banking
credit_suisse_tagli-72c5e86dd9df2de580081a32bd91690f.jpg (ANSA) – ROMA, 3 FEB – Credit Suisse ridurra’ i bonus annuali di circa il 55% in seguito a svalutazioni pari a 13,6 miliardi di dollari. Lo scrive l’agenzia Bloomberg che cita fonti vicine alla vicenda. A subire il drastico ridimensionamento dei propri bonus saranno i dipendenti del settore investment banking del secondo gruppo bancario elvetico.

Fonte.

» 2009-02-03 13:22
Spagna: aumento record disoccupati
A gennaio balzo a 3, 3 mln. In un anno un milione ha perso lavoro
disoccupati_spagna_2009-2074a37248cfa36a17b71ea60d5b2648.jpg (ANSA) – MADRID, 3 FEB – Non accenna a fermarsi il crollo dell’occupazione nella Spagna del premier socialista Zapatero,stando ai dati del Ministero del lavoro. Il numero dei disoccupati ha superato in gennaio i 3,3 milioni, con un aumento storico di 198.838 persone (+6,35% rispetto a dicembre) solo nell’ultimo mese. I senza lavoro a fine gennaio erano 3.327.801, una cifra mai raggiunta dal 1996. In un anno, nel 2008,hanno perso il lavoro piu’ di un milione di persone,con un aumento della disoccupazione del 47,12%.

Fonte.

» 2009-02-03 17:57
Bce: in calo prestiti a banche
In flessione anche le riserve valutarie estere
bce_calo_prestiti_2009-590de6e1512e5417d8275115b759fff2.jpg (ANSA) – ROMA, 3 FEB – In calo i prestiti concessi dalla Banca Centrale Europea alle altre banche. Secondo quanto riferisce l’agenzia Bloomberg l’ammontare dei prestiti e’ sceso a 748,3 miliardi di euro al 30 gennaio. In flessione anche le riserve valutarie estere della Bce che sono diminuite di 38,1 miliardo di euro toccando quota 315 miliardi.

Nel frattempo, o qualcuno non eroga denaro o qualcuno se lo è ben conservato. Alle disparità sociali, da sempre presenti da che mondo è mondo, si aggiunge anche il disastro sociale di una siffatta crisi economica

La previsione degli economisti: perché solo ora se ne parla?ultima modifica: 2009-02-18T08:47:00+01:00da blog2blog
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento