Medicina a passi da gigante pone nell’oblio la quotidianità.

Fonte.

» 2009-01-11 17:21
Spina bifida: intervento in utero
A Trieste operata bimba alla 24/ma settimana di gestazione
bifida_fff519472403a7c359f822a06a947579.jpg (ANSA) – TRIESTE, 11 GEN – Una bimba alla 24/ma settimana di gestazione, affetta da spina bifida, e’ stata operata in utero all’ospedale pediatrico di Trieste. L’intervento, fatto in collaborazione con i chirurghi dell’ospedale Valle Hebron di Barcellona, e’ il primo del genere in Italia e il secondo in Europa. Ha avuto esiti molto positivi. La piccola, nata con parto cesareo otto settimane dopo, sta bene e muove gli arti inferiori.

Fonte.

» 2009-01-14 19:26
Chirurgia senza bisturi, Italia top
In sostituzione valvola aortica meglio di Germania e Usa
chirurgia_no_bisturi-8751d43beafc7aa5e8ea615c986387dc.jpg (ANSA) – MILANO, 14 GEN – Milano batte Duesseldorf per mortalita’ 0% contro 15% negli interventi di sostituzione della valvola aortica per via transcatetere. Lo fa notare Paolo Biglioli, direttore scientifico del Centro Cardiologico Monzino di Milano nel tracciare il bilancio 2008 per questi interventi. Ancora peggiori i risultati negli Usa dove nel 2008, secondo gli Annals of Surgery, in 4 centri sono stati operati 40 pazienti, con una mortalita’ del 40%.

La nostra aspettativa di vita e la qualità della vita stessa devono ringraziare quanti si prodigano nella ricerca medica per ottenere risultati eccellenti per sconfiggere/arginare molte malattie.

Nel frattempo, il quotidiano ci vede alle prese con la penuria di parcheggi nelle vicinanze degli ospedali ove ci si reca per la visite specialistiche -parcheggi che sono tutti ma proprio tutti a strisce blu a pagamento-, con file da un’ora e mezza per pagare il ticket anche se questo non è dovuto -sarebbe sufficiente spostare la registrazione del ticket e il pagamento presso l’unità specialistica tramite un terminale a cui opera l’infermiera dell’unità in questione-, con il costo orario dei parcheggi di 1,20 euro/ora, con l’inquinamento gratuito delle auto che instacabilmente girano attorno all’ospedale per trovare un parcheggio appena lasciato libero.

La fila di un’ora e mezza per pagare il ticket accresce le entrate del Comune, che così fa assegnare un ulteriore esborso di circa 2 euro per un’ora e mezza di fila, grazie alll’inefficienza nel pagamento del ticket ospedaliero.

Plauso alla ricerca, oltre la quale l’inefficienza politica e amministrativa rende inutile l’applicazione dei traguardi raggiunti al quotidiano: questa deve essere l’eccellenza!

Medicina a passi da gigante pone nell’oblio la quotidianità.ultima modifica: 2009-01-14T20:54:00+01:00da blog2blog
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento